home » economia » Christine Lagarde (Fmi): “Tre mesi per salvare l’euro”

Christine Lagarde (Fmi): “Tre mesi per salvare l’euro”

12 June 2012versione stampabile

A.G.

“Meno di tre mesi per salvare l’euro”. Queste le dichiarazioni rilasciate alla Cnn dal direttore del Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde.

EMMANUEL DUNAND/AFP/GettyImages

Quando la giornalista ha chiesto alla Lagarde se fosse in linea con le dichiarazioni rilasciate dal finanziere George Soros che aveva pronosticato tre mesi per salvare l’euro, il direttore dell’Fmi ha risposto chiaramente: “Se servissero altri interventi, dovrebbero essere presi rapidamente, in meno di tre mesi”.

Dunque, la Lagarde si sbilancia e getta un’ombra inquietante sulla situazione della moneta europea. “Non sto fissando un termine ultimo entro il quale tutta la situazione debba sbrogliarsi. I mercati ritengono che stia avvenendo troppo lentamente e questo è ovviamente il messaggio che mandano” ha ribadito il direttore.

In merito alla situazione drammatica di Atene che potrebbe uscire dall’euro, la Lagarde ha ribadito un concetto che aveva già espresso. “Sarà una questione di determinazione politica” ha confermato Lagarde e ha aggiunto: “Pagare le tasse è necessario per raddrizzare le sorti di un Paese, la Grecia come altri”.

Infine, un commento positivo sulla cancelliera tedesca Angela Merkel. “E’ una leader forte – ha detto il direttore dell’Fmi – e una donna coraggiosa in un mondo dominato dagli uomini”.

Intanto, anche il numero uno del Fondo Monetario, David Lipton, ha commentato la crisi che ha colpito l’Europa e sui fondi per la ricapitalizzazione delle banche spagnole ha spiegato: “Sono un passo importante ed eliminano dubbi e incertezze. Ma è l’Europa in generale che ha bisogno di passi importanti, visto che molti Paesi dovrebbero perseguire il consolidamento fiscale”.