home » diritti » Palermo, 20 operai si fingono turisti e occupano l’Ars: sgomberati

Palermo, 20 operai si fingono turisti e occupano l’Ars: sgomberati

13 June 2012versione stampabile

Volevano essere ricevuti dal governatore della Sicilia Raffaele Lombardo e, stanchi di promesse evasive, un gruppo di operai si è introdotto nel palazzo dove ha sede l’Ars, l’Assemblea regionale siciliana, e hanno minacciato di non uscire finché Lombardo non si fosse confrontato con loro.

Gli operai, dipendenti della Multiservizi spa, una società partecipata dalla Regione, si sono finti turisti, hanno acquistato il biglietto per entrare a Palazzo dei Normanni, solo che anziché dirigersi verso la Cappella Palatina per la visita, sono andati al piano parlamentare, occupando l’area antistante la buvette.

Davanti all’edificio sono arrivati immediatamente agenti in tenuta antisommossa, mentre altri in borghese giravano per i corridoi del palazzo. Alle 14 i dimostranti sono stati sgomberati. Uno di loro ha accusato un malore ed è stato soccorso dai medici del presidio sanitario dell’Ars.

Dallo scorso primo febbraio, un centinaio di dipendenti della Multiservizi era stato sospeso dal servizio: da mesi i lavoratori con contratti in scadenza chiedono garanzie sul rinnovo senza avere risposta. Sempre oggi, alcuni dipendenti di un’altra partecipata, la Beni culturali spa, hanno occupato la sede della loro società.