home » esteri » americhe » Argentina, governo: 400mila alloggi e crediti speciali per acquistarli

Argentina, governo: 400mila alloggi e crediti speciali per acquistarli

14 June 2012versione stampabile

La costruzione di 400mila alloggi in quattro anni e la concessione di crediti speciali per l’acquisto della prima casa. Questa l’iniziativa lanciata ieri dal presidente argentino Cristina Fernández nell’ambito di quella che lei ha definito una politica di sviluppo e inclusione. Il decreto che ha dato il via a questa grossa novità – il 902 – è stato firmato ieri in diretta Tv. È così partito ufficialmente quello che è stato chiamato il “Programa de Crédito Argentino del Bicentenario para la Vivienda Única Familiar”.

Manifestazioni in favore del presidente dell'Argentina Cristina Fernandez. Foto di ALEJANDRO PAGNI/AFP/GettyImages

“Ciò che stiamo facendo è raddoppiare la scommessa dello Stato in un modello di crescita e inclusione sociale, che da sempre consideriamo molto importante” ha dichiarato Cristina Fernández. Ha quindi precisato che “questi crediti non sono per comprare case già fatte, ma per costruirne di nuove”, e scongiurare la nascita di una bolla immobiliare, favorendo le persone che già posseggono un immobile e vogliono venderlo. “E’ un progetto che punta a una maggiore libertà e uguaglianza, perché la libertà e l’uguaglianza devono andare di pari passo”, ha concluso il presidente.

Anche il viceministro all’Economia, Axel Kicillof, è intervenuto orgoglioso a commentare il “Procrear Bicentenario”, che sarà frutto di un lavoro in tandem fra l’Amministrazione nazionale della sicurezza Sociale e il ministero del Tesoro. I crediti previsti – a suo dire – saranno vantaggiosi per tutti. Vi potranno accedere persone fra i 18 e i 65 anni.