home » esteri » Ungheria, eurodeputato antisemita scopre di avere origini ebree

Ungheria, eurodeputato antisemita scopre di avere origini ebree

29 June 2012versione stampabile

Da deputato dello Jobbik, si costruì un nome con violente campagne nazionaliste e razziste. L’odio propagato dalla formazione di estrema destra ungherese, oltre che colpire gli Stati Uniti, l’Unione Europea (lo fece dagli stessi scranni del Parlamento europeo), la Slovacchia, i liberali e gli zingari, era indirizzato anche a Israele, e soprattutto agli ebrei.

Csanad Szegedi

Oggi, Csanád Szegedi, scopre di avere nelle vene lo stesso sangue che disprezza. “Ho scoperto da poco tempo di aver avuto parenti di origine ebraica. E’ una notizia importante, di fronte alla quale ammetto di essere piuttosto sconvolto, e mi ci vorrà parecchio tempo per mandarla giù”, ha detto Szegedi al quotidiano Barikad, vicino al suo partito. La nonna del deputato ungherese, Magoldna Klein, era un’ebrea sopravvissuta dell’Olocausto. Secondo i blog antirazzisti ungheresi, quando Szegedi ha iniziato la sua carriera politica, non poteva non conoscere la sua genealogia. “Penso che ciò che conti non sia la razza ungherese – ha detto ancora Szegedi –, ma il comportamento da ungherese. Essere ungherese per me è una responsabilità verso la patria, e non ha nulla a che fare con la supremazia razziale”. Purtroppo, tale posizione è esattamente contraria a quella che lui e il suo partito hanno propagandato durante gli anni passati, giudicando gruppi etnici e sociali in base ai loro antenati. Lo Jobbik è un partito che ospita quotidianamente sul suo sito discorsi incitanti all’odio razziale e nega l’Olocausto.

Non molto tempo fa, l’eurodeputato si presentò in Parlamento con l’uniforme della Magyar Garda (guardia ungherese), una milizia legata al suo partito che si rifaceva alle forze ungheresi della Seconda guerra mondiale che collaborarono con i nazisti e misero in atto con loro la Soluzione finale.

2 Responses to Ungheria, eurodeputato antisemita scopre di avere origini ebree

  1. Andrea

    29 June 2012 at 16:14

    Anche Hiter apparteneva a un aplogruppo Y-DNA compatibile con origini ebraiche, secondo le ricerche di Ronny Decorte, genetista della Katholieke Universiteit Leuven.

  2. alex

    5 July 2012 at 11:17

    Per dare una risposta scientifica, bisogna sottolineare che nessuno studioso di genetica fa coincidere l’aplogruppo all’appartenenza razziale, in secondo luogo quello che è stato esaminato come appartenente ad Hitler (Eib1b1), è presente in percentuale ben maggiore fra i berberi (notoriamente bianchi) ed altre popolazioni del NordAfrica altrettanto di origine bianca (vedi i Touareg)più che fra gli ebrei.
    Ciononostante questa continua ricerca di origini ed incroci genetici con il tempo non farà altro che dare ragione a chi propaganda teorie razziali.
    Riguardo il deputato di cui all’articolo è evidente dai suoi tratti somatici che ha origini rom, oltre che sefardite.