home » esteri » americhe » Cuba, muore leader opposizione Payà

Cuba, muore leader opposizione Payà

23 July 2012versione stampabile

Osvaldo Payá, 50enne figura carismatica dell’opposizione a Cuba, è morto ieri, 22 luglio 2012, in un incidente stradale nei pressi della città di Bayamo, capitale della provincia di Granma, nella zona orientale dell’isola.

ADALBERTO ROQUE/AFP/GettyImages

Payà, dopo aver fondato il Movimento Cristiano di liberazione, nel 1998 fu tra i promotori del Proyecto Varela, movimento riformista che voleva utilizzare la Costituzione in vigore per modificare gli assetti della repubblica guidata dal 1959 dai fratelli Castro.

Raccolse 25mila firme per costringere l’Assemblea del Poder Popular ad indire un referendum su un progetto di legge per una riforma politica. Per promuovere la consultazione, secondo l’articolo 88 della Costituzione, ne bastavano 10mila ma il Parlamento cubano respinse la richiesta.

Fisico e ingegnere, Payá lavorava all’Avana in un laboratorio di ingegneria clinica. Nel 2002 vinse il premio Sacharov del Parlamento europeo e l’anno scorso fu tra i candidati per il Nobel della pace.

2 Responses to Cuba, muore leader opposizione Payà

  1. Guido Fontana Ros

    25 July 2012 at 08:57

    Osvaldo Payà è morto all’età di 60 anni non di 50.
    Non era una figura particolarmente carismatica, all’interno del movimento di opposizione cubano, in quanto era critico nei confronti di esso.
    Per quanto attiene al referendum “Varela” da lui promosso è FALSO che il Parlamento Cubano respinse la proposta di referendum. Il referendum si svolse regolarmente: i NO alla sua proposta raggiunsero il 78,8% e il totale delle schede bianche o nulle superò quello dei voti favorevoli.

  2. alex

    14 August 2012 at 12:23

    Era inviso al nuovo corso massimalista del regime: è probabile che sia stato “liquidato”.