home » economia » Moody’s declassa le prospettive su Germania, Olanda e Lussemburgo

Moody’s declassa le prospettive su Germania, Olanda e Lussemburgo

24 July 2012versione stampabile

Moody’s ha peggiorato da stabile a negativo l’outlook sul rating AAA di Germania, Olanda e Lussemburgo. Confermato invece a stabile quello sulla tripla A della Finlandia.

JOEL SAGET/AFP/GettyImages

 

Secondo l’agenzia di rating sulle prospettive dei tre Paesi pesa innanzitutto “la crescente incertezza sugli esiti della crisi del debito nell’area dell’euro considerato l’attuale quadro politico e l’aumentata sensibilità all’eventuale rischio che deriverebbe dalla sempre più probabile uscita della Grecia dall’Eurozona, incluso l’impatto che tale evento avrebbe sui Paesi membri dell’area euro, in particolare Spagna e Italia”. Per Moody’s, “anche se tale evento fosse evitato, c’è una sempre maggiore probabilità che venga richiesto ampio sostegno per altri debiti sovrani dell’area euro, in particolare Spagna e Italia. E, data la maggiore capacità di assorbire i costi legati a questo sostegno, il peso cadrebbe probabilmente più pesantemente sugli Stati membri dal rating più alto se l’area dell’euro dovrà essere preservata nella sua attuale forma”. Il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, ha dichiarato che “la Germania farà tutto ciò che potrà, assieme ai suoi partner, per consentire il superamento della crisi del debito europeo il più rapidamente possibile. La Germania – ha detto Schaeuble – si trova in una situazione economica e finanziaria solida”.